EDITORIALE DELLA FONDAZIONE

Guerrieri senza armi, prefazione

La ricerca delle emozioni come espressione di vita

Guerrieri senza armi, prefazione

Condividi

Superare le insidie con il cuore del guerriero

Un guerriero senza armatura e senza armi percorre le strade del mondo con la determinazione e lo sguardo di un bambino. La sua missione è conquistare la "fortezza dell’Emozione", attraversando deserti di parole inutili e fossati di lamentele. Il guerriero deve superare la paura, rafforzare l’anima e mantenere la bellezza negli occhi per affrontare inganni e difficoltà.

La poesia di Peppe Mariani, sebbene talvolta incline al pessimismo, è una ricerca incessante delle emozioni come espressione di vita. Il guerriero indossa l’armatura dell’empatia, scavando nelle profondità dell’animo umano con coraggio e determinazione. Il viaggio, che inizia all’alba, si snoda nella luce del giorno, mentre la notte evoca altre emozioni e ricordi.

Il percorso del guerriero è irto di insidie: bugie, illusioni, falsità e trappole. Tuttavia, il cuore del guerriero, un muscolo misterioso e magico, gli permette di volare sopra questi ostacoli, sorridendo al mondo e agli altri. Questo viaggio interiore è riservato a coloro che hanno il coraggio di affrontare le proprie paure e debolezze.

Nel cammino, il guerriero abbraccia il silenzio rispettoso, educa l’emozione e danza con le vibrazioni del cuore. Ogni frammento di tempo diventa unico e irripetibile, trasformando incertezze e difficoltà in opportunità per trovare la bellezza e la semplicità. La notte facilita il viaggio, permettendo al guerriero di ascoltare e percepire i rumori e gli odori della bellezza.

Infine, il guerriero si rende conto che la ricerca del Santo Graal, simbolo di speranza e gioia, è in realtà una ricerca del proprio io. Portare i sogni nella realtà e seguire il cuore richiede impegno, ma ripaga con la gioia di un sorriso, una mano tesa, e la condivisione di speranza e solidarietà.

I versi di Peppe Mariani sono colmi di speranza, invitando a sconfiggere il pessimismo e vincere l’angoscia. In questi versi finali, il poeta riassume il percorso del guerriero: "Il silenzio portava confusione nella mente... prese al volo un’emozione... e ritornò nel dolce silenzio abitato solo dal cuore, e da una quiete rigenerante...". Questo viaggio interiore continua, bello, magico e silenzioso.

Leggi l’E-BOOK


Condividi

Luglio 2024 © Luigi Canali

PANTAREI Fondazione Premio Antonio Biondi

Fondazione Premio Antonio Biondi

Fondazione Premio Antonio Biondi
Via Garibaldi 34
03017 Morolo (FR)
Fondazione terzo settore
C.F. 92088700601
segreteria@

IBAN:
IT18I0529714801CC1030072196
BIC: BPFRIT3FXXX

editoriale in collaborazione con
ikoe centro studi
Centro studi su innovazione,
comunicazione ed etica.


Precedente

Esplora l'arte letteraria anche nel digitale, condividi conoscenza, nutri la tua mente.

sezione ebook

meno carta più ambiente, una scelta sostenibile

sezione ebook
Archivi della fondazione
Le molteplici attività della fondazione rivolte a promuovere e sostenere la cultura e la creatività nel territorio del Lazio
__

Fondazione Premio Antonio Biondi
PANTAREI editoriale della Fondazione Premio Antonio Biondi

 

altra lingua

Fondazione Premio Antonio Biondi
Via Garibaldi 34
03017 Morolo (FR)
Fondazione terzo settore
C.F. 92088700601

segreteria@fondazionepremioantoniobiondi.it
Fondazione iscritta al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore - RUNTS Lazio
Privacy & Cookie Policy

© Fondazione Premio Antonio Biondi.   Tutti i diritti sono riservati.
Credit grippiassociati ICT Creative